Le Trend Line di DeMark rappresentano una strategia molto utilizzata dai trader professionisti, ma può essere ben sfruttata anche dai trader alle prime armi.

In questo articolo vi illustreremo cosa sono le trend line e i vantaggi che derivano dal loro utilizzo. Prima di fare ciò, per comprendere meglio di cosa ci andremo ad occupare, Trading in opzioni binarie 2017  accenneremo brevemente al mercato e al suo funzionamento.
Il mercato rappresenta l’equilibrio tra domanda ed offerta. Tale equilibrio è legato a dei movimenti precisi, cioè i movimenti del mercato. Comprendono qualsiasi movimento di un asset, non fa differenza che si tratti di valute, materie prime o indici, in quanto il mercato si basa su regole fondamentali che formano il prezzo di qualsiasi sottostante allo stesso modo.

Andiamo ora ad analizzare cosa sono i Trend Line
Le trend line possono essere definite come delle rette utilizzate per delimitare l’andamento della tendenza osservata.

Tracciare trend line è relativamente semplice, tuttavia ogni analista segue un metodo che generalmente non coincide mai con quello utilizzato dagli altri colleghi. Comprendere Opzioni binarie: come sfruttare un conto demo il motivo di queste differenze di operatività è facile, se si fa riferimento al fatto che, per tracciare una trend line, si deve stabilire il punto di partenza. Si tratta quindi di scegliere se partire da livelli di prezzo più recenti o se invece è più opportuno partire da livelli più vecchi. La scelta determina la direzione futura della trend line per cui è facile intuire perché il risultato finale delle trend line può essere diverso.
Per tracciare una trend line basta unire i punti di massimo, ossia i punti di maggior rilevanza o i punti di minimo. E’ ovvio che i risultati sono comunque differenti.

Vi sono 2 tipologie di trend line:
Trend line rialziste:proiettano sul grafico una tendenza positiva del mercato. Il prezzo dell’asset, in tal caso, tende a salire in modo più o meno costante, come potete vedere nel grafico http://www.cronachedellacampania.it/trading-quando-non-conviene-investire/.
Trend line ribassiste: si tratta delle tendenze contrapposte a quelle rialziste, e perciò definite ribassiste. Il grafico rappresenta in maniera ideale le tendenze ribassiste.
E’ importante considerare che la rottura di un supporto comporta la formazione di un movimento direzionale ribassista, cioè l’inversione di tendenza porterà ad una rottura degli equilibri di mercato. Questa inversione di tendenza, che potete vedere nel grafico sottostante, può essere utilizzata e sfruttata per investimenti in opzioni binarie put.
Non sempre è però possibile individuare l’effettiva direzione dei prezzi e ciò è dovuto a 2 fattori importanti:
Il corretto tracciamento della trendline;
L’effettiva rottura della trendline.
Per far fronte alle difficoltà riferite al punto 1, potete aiutarvi con un indicatore automatico. Non significa che questo può bastare, perciò si consiglia di valutare costantemente quanto sono importanti i punti del grafico sui quali passa la trendline cercando di capire il movimento.

Per quanto riguarda il secondo punto, bisogna seguire il comportamento dei prezzi i quali possono muoversi in diverse direzioni. Perciò, possono tornare indietro, Forex, CFD, Opzioni binarie … cambiare direzione o proseguire la tendenza iniziata per poi procedere dopo un cambio di direzione (pullback); possono anche riconfermare la stessa trendline, andando nella vecchia direzione.
E’ importante che la strategia trendline che andremo a tracciare riconosca la rottura poiché i prezzi possono sempre tornare indietro (falsa rottura). Un ritracciamento può ad esempio verificarsi quando gli investitori non si sentono molto sicuri del cambiamento che sta subendo il mercato.
Un indicatore di trading molto utilizzato si basa sulle trend line di DeMark. Secondo DeMark le trend line più attendibili sono quelle che vanno tracciate sui livelli recenti. Se si osserva infatti un grafico e si tracciano le trend line più recenti, si possono ottenere dei segnali di entrata che possono essere sfruttati al meglio con l’investimento in opzioni binarie.

La strategia trend line DeMark è molto facile da utilizzare e può essere adattata a tutti i time frame, anche se è consigliabile usare il time frame D1 che permette di contare su segnali maggiormente affidabili e di approfittare dell’investimento in opzioni binarie con scadenza giornaliera.
Per prima cosa bisogna impostare il grafico in D1; successivamente si imposta l’indicatore di DeMark che traccia in automatico le trend line più recenti. Si otterrà una trend line di supporto ed una trend line di resistenza. A questo punto non resta che attendere che il prezzo ne infranga almeno una.

Nel grafico è presente una trend line di supporto (retta di colore rosso), ed una trend line di resistenza (retta di colore verde). La retta di colore verde viene infranta da una long candle, come poteva anche benissimo essere infranta da una candlestick differente. Una volta che la sessione giornaliera termina e che il prezzo chiude effettivamente sulla trend line di resistenza, si può procedere all’acquisto di una opzione binaria di tipo Call con scadenza a 24 ore. Se invece il prezzo dovesse bucare la trend line di supporto, avrete investito in una opzione binaria di tipo Put con scadenza a 24 ore.
Questa strategia qui descritta può essere utilizzata sia con l’investimento  di cominciare a investire con le opzioni binarie in opzioni binarie che con il trading Forex.
Se volete guadagnare cifre considerevoli, infatti, vi consigliamo di investire, in opzioni binarie e nel mercato Forex on line. Rappresenta una possibilità per sfruttare, in entrambi i casi, i vantaggi del trading tradizionale.

Ricordate che sarebbe opportuno investire solo il 5% del capitale totale per ogni operazione di trading al fine di ottenere una probabilità di riuscita nettamente maggiore.

Una piattaforma di opzioni binarie per diventare uno legale, deve essere recensioni qualche necessità che quando ha incontrato, avrebbe concesso la posizione e il nome di una piattaforma di trading legit.

• L’indirizzo e i dati del titolare deve essere corretto e ha bisogno di una corretta registrazione.

• I mediatori che sono associati a un particolare sito Web è necessario possedere una licenza della Commissione di regolamentazione.

• Ci deve essere un cliente di eseguire il backup di team di lavoro per il sito web 24/7 nell’assistere i commercianti in qualsiasi momento, qualsiasi punto del processo di negoziazione.

• Ci deve essere un account demo, attraverso il quale il commerciante è consentito sottoporre a test eseguire la piattaforma prima di diventare ufficialmente un membro.